Nuove tinte naturali Francy bio-culture

Avatar di Dani
0
0
Chiesto da 5 mesi fa in Eco-Bio

Ciao ragazze! Avete visto le nuove tinte-trattamento “Sherazade” a base di henné, amla, indigo, cassia e oli vegetali di Francy bio-culture? Sono in crema e contenute in un pratico tubetto e oltre a tingere il capello lo nutrono e lo rinforzano. Mi ispirano parecchio! Un modo molto più semplice per tingere i capelli con l’ henné! Qualcuna di voi le ha provate? Fatemi sapere soprattutto se coprono i capelli bianchi! Ciao!

Avatar di Figi
0
0
Risposta di 5 mesi fa

Prodotto molto interessanti!soprattutto una svolta per la comodità secondo me!seguo i vostri interventi per conto di mia mamma, quando ha pazienza di farlo usa volentieri l’hennè

Avatar di mares88
0
0
Risposta di 5 mesi fa

Non le ho mai provate però mi interessa molto la discussione.

Avatar di littleprincessgg
0
0
Risposta di 5 mesi fa

Molto interessanti…

Avatar di Lulli
0
0
Risposta di 5 mesi fa

Trovato un parere sincero dal blog thecosmetictherapy, sintetizzo: l’applicazione è più facile dell’hennè, ma è molto fluido per cui cola, è consigliabile perciò asciugare bene i capelli; tenuto il rosso egiziano 3 ore ha coperto i bianchi e si sciacqua bene lasciandoli morbidi, mentre l’hennè è più difficile da sciacquare senza shampoo e li lascia stopposi.

Avatar di Lulli
0
0
Risposta di 5 mesi fa

Guardiamo insieme l’INCI?
Water, Indingofera Tinctoria, Lawsonia Inermis, Distearoylethyl Dimonium Chloride, Cetearyl Alcohol, Methyl Glucose Sesquierate, Triticum Vulgare Germ Oil*, Simmondsia Chinensis Seed Oil*, Olea Europaea Oil*, Glycerin, Helianthus Annuus Seed Oil*, Tocopherol, Macadamia Ternifolia Seed Oil*, Azadirachta Indica Seed Oil*, Argania Spinosa Kernel Oil*, Prunus Amygdalus Dulcis Oil*, Inulin, Potassium Sorbatum, Sodium Benzoate, Hydrolized Wheat Protein, Citrus Limonum Peel Oil*, Aurantiumdulcis Peel Oil*, Aroma, Linalool**, Limonene**, Eugenol**.
Ho tradotto con l’app è verde perchè non sono esperta: i primi tre ingredienti sono la base per tingere, poi iniziamo con un antistatico condizionante e un tensioattivo quindi un paio di emulsionanti e gli olii che fan bene a cute e capelli, ma che è fondamentale non contrastino l’azione tintoria. Immagino che non lo facciano. Io ho avuto esperienza di mescolare con il pappone hennè e black khadì, un balsamo all’olio di litsea come consigliato dal produttore e non ha influito, inoltre gli oli essenziali si usano abitualmente per profumarlo quindi questa miscela dovrebbe risultare gradevole anche alle narici.
Resta il fatto che il rosso della lawsonia non va via e questo quando ci avviciniamo a tinte pronte non lo abbiamo di solito presente. L’indigo scarica presto, mentre il rosso riflessa a lungo e alcune scrivono addirittura che l’unico sistema per toglierlo è tagliarli. Io sono scura e non ho stratificato, però i bianchi son rimasti arrossati in modo non antiestetico perchè uso spesso l’amla, invece gli altri mi sembrano sempre un po’ riflessati e addirittura schiariti.
Sicuramente sarà spalmabile meglio del pappone e soprattutto riuscirei ad applicarlo meglio solo sulle zone con i bianchi. È più caro dell’hennè, ma in linea con le tinte di questo tipo. Ora è in promo lancio.

  • Dani
    Grazie Lulli! La tua spiegazione è stata più che esauriente!! Stavo pensando, se io provo la nuance castano che contiene amla, se l’indigo scarica velocemente, il rosso viene smorzato dalla presenza dell amla o mi sbaglio? Il prezzo ci sta perchè comunque è un prodotto di qualità, e la prima volta si potrebbe usare per colorare tutta la chioma mentre la seconda fare solo la ricrescita, spero soltanto che non mi secchi i capelli perchè lhenne tradizionale, anche io ho provato quello della Khadi, me li rendeva secchi e crespi.
  • Lulli
    Una ragazza di uno dei miei gruppi bio ha detto che proverà queste tinte e lei è scura cosi poi riferisco. Sì, l’amla smorza, ma va via prima del rosso, però puoi continuare a usarla da sola come impacco che fa benissimo e rallenta l’incanutimento. Sulla quantità, non ho visto quanta ne consigliano. Per es. Khadì nero e castano ne consigliava meno dei mezzi kg oer capelli lunghi che ho letto per l’hennè puro, però le esperte mi dissero che bastavano 2 hg e poi poco solo nella ricrescita, proprio come dici tu. I tempi di posa per queste creme, ho letto da mezz’ora a un’ora. Mi ispira davvero. Ho letto spesso che khadi li rende secchi, puoi provare con balsamo Litsea di Naturaequa distrucante, ma volumizzante, consigliato per le erbe tintorie oppure, anche se smprza l’effetto tintorio, un altro balsamo. Io usai anche il miele che idrata se occorre.
  • Dani
    Grazie Lulli dei tuoi consigli, proverò questo balsamo di Naturaequa, aspetto con curiosità la prova della ragazza del tuo gruppo!
  • Sunrice
    Ottimo l’Inci e l’analisi che ti sei cercata! Mi sono fatta una breve ricerca anch’io per verificare che quel condizionante al 4°posto non fosse di quelli bruttini o aggressivi (specie per l’ambiente.. ricordi quando parlai del cetrimonium chloride nel balsamo rivitalizzante Verdesativa?) ed è un esterquat, quindi non inquinante a bollino verde seppur dovrebbe districare discretamente e rendere abbastanza applicabile il miscuglio anche senza aggiungere altro. Rimane l’incognita del risultato e della durata…Diventano sempre più interessanti queste tinte!:-)
  • Lulli
    Allora: chi si offre per testare? Intanto spammo su ogni gruppo bio fb dove ho il becco e sarete le prime a sapere. Però qualcuna mi confermi che il rosdo va via anche senza tagliare, dopo alcuni lavaggi…
Avatar di StellinaLa
0
0
Risposta di 5 mesi fa

mai provate però mi interessano tanto 🙂 ormai sono innamorata dell’hennè

Avatar di Lulli
0
0
Risposta di 5 mesi fa

Le ho viste da Lalla su instagram, visti gli ingredienti dovrebbero coprire i bianchi. Anche secondo me sarebbero stracomode, però devo ancora capire dopo quanti lavaggi mediamente va via il rosso dai bianchi, dopo che l’indigo e compagnia sono svaniti. Chi ha esperienze, batta un colpo? Su di me con una volta, dai bianchi è andato via, ma gli altri sembran riflessati.

  • Dani
    Magari essendoci altri ingredienti la copertura durerà di più? Chissà!
  • Mimosa
    Lulli il rosso della lawsonia é permanente, non va via senza trattamenti chimici che danneggiare il capello,
  • Lulli
    Allora riprendo ad hennare solo quando poi mi tingerò a vita. Però dai capelli bianchi è andato via il rosso.
  • Mimosa
    Davvero? Perchè di solito non c’è modo di scollarlo XD
  • Lulli
    Infatti ho pure paura che non mi copra bene i bianchi.
Avatar di Sunrice
0
0
Risposta di 5 mesi fa

Non le ho ancora viste, ma sulla pagina di una delle mie bioprofumerie di fiducia stanno spuntando le foto, per cui deduco che a breve le porteranno e le andrò a sbirciare dal vivo! Intanto seguo con interesse il tuo post, per leggere se qualcuna le ha già provate!;-)

Avatar di eli2017
0
0
Risposta di 5 mesi fa

anche io mai provate ma la discussione è interessante. Se qualcuna prova il prodotto vorrei sapere il risultato grazieeeeee

Mostrati 9 risultati
Scrivi la tua risposta

Si prega di effettuare il prima di rispondere alle domande.